Un angelo tra le nuvole


Vai ai contenuti

La Croce

L’associazione volontaria giovanile “Un angelo tra le nuvole” nasce ufficialmente nell’aprile del 2008, l’idea a seguito di un tragico incidente dove purtroppo a perso la vita un bambino di sette anni Edoardo Parise. Ma nonostante Tuscania sia una piccola comunità, molti sono stati i momenti di dolore provati per la perdita di giovani vite. Così seguendo le iniziative dell’associazione “Ragazzi del cielo e ragazzi della terra”, per non dimenticare questi nostri angeli, sono nate nella provincia già varie “Croci per i ragazzi del cielo”.
Grazie all’associazione “Un angelo tra le nuvole” e con la collaborazione delle famiglie che hanno subito queste perdite e stato possibile realizzare la croce posta all’ingresso del cimitero di Tuscania.
Il 26 novembre 2011 in una bellissima giornata di sole è stata inaugurata La Croce per i ragazzi del cielo di Tuscania. Presenti alla cerimonia Don Giosy Cento, il Sindaco di Tuscania e buona parte dell’amministrazione comunale, il parroco don Pino Vittorangeli che ha benedetto la croce, che proprio i genitori di Edoardo ed Alfonso hanno scoperto.
“I giovani del cielo e quelli della terra hanno in comune la gioventù e la bellezza, questa croce è un omaggio ad entrambi. Invito i giovani che vi passeranno avanti a porgergli un saluto, ad accogliere Dio nel loro cuore” queste le parole con cui don Giosy cento parla al cuore dei presenti.
E’ stato per tutti un momento di vera commozione che ha unito le famiglie dei giovani scomparsi alla cittadinanza intera.
Nello stesso momento su invito dell’associazione “Un angelo tra le nuvole”,l’associazione “Semi di pace” di Tarquinia che tanto si prodiga per aiutare la piccola Noemi ad affrontare un costoso intervento era presente per una raccolta di offerte, che da quanto comunicatoci dai responsabili di semi di pace ammonta a 406,00 euro. Un’ulteriore aiuto affinché non aumentino i giovani angeli del cielo.

sposta il mouse sull'immagine per vedere i dettagli della croce


Torna ai contenuti | Torna al menu