Un angelo tra le nuvole


Vai ai contenuti

Patrizio

I nostri angeli

Il mio angelo
Un giorno il sole chiese al vento
Perché soffi via le nuvole
Il vento rispose…
Tu mio sole sei la fonte della vita
E le nuvole a volte ti nascondono
E non si riesce a vederti
Il sole dopo aver riflettuto un istante disse
Mio buon vento io splendo in alto perché a sorreggermi
Ci sono tutti gli angeli che ho chiamato a me
Ed anche se a volte sono coperto dalle nuvole
Io vi guardo e vi proteggo
Restando tranquillo in compagnia dei miei angeli
Il vento capì.
Domenica il sole ha chiamato a se
Patrizio, l'angelo più bello
Ed ora lui vola libero e felice nel suo cielo
Ciao Patri da chi ti ha amato…ti ama…
sempre ti amerà.

Domenica sera …
Gli sguardi di ognuno di noi hanno visto quelli degli altri,
abbiamo fatto quello per cui la vita non ci dà più il tempo
presi dalla voglia di far tutto e subito
tutto e prima di tutti senza guardarsi in faccia
e non solo senza guardarci dentro.
Da quel momento non abbiamo avuto più parole
Se non il vuoto, se non l’incredulità, se non il desiderio attonito
Aspettando che qualcuno per noi parlasse … parole comuni
I nostri pensieri sono andati ai momenti passati insieme
Ed ognuno ha rivisto, come un computer,
la memoria delle foto di gruppo in cui i sorrisi
si incrociano con l’obiettivo “fissandosi per sempre”
e per sempre saremo tutti in quei gruppi”insieme ai loro sorrisi”
che ci lasciano un vuoto profondo
incolmabile per la loro assenza reale,
ma subito colmabile al loro ricordo
….”sarete sempre con noi” e ci vedremo al bar di nuovo
Per decidere cosa fare, per sorridere in gruppo!!
Ci mancherai Patrizio
Con la tua spontanea vitalità insieme ad una battuta che ci dava brio e paroel per tutti
Ci mancherai Alfonso
Con il tuo semplice sorriso, i tuoi occhi sinceri, i tuoi progetti!!
Ciao ragazzi

Con il vostro ricordo “Non avremo mai paura”!!


Torna ai contenuti | Torna al menu